Linea Sottile

La Gelosia: cos’è e come funziona

Chi non ha mai provato gelosia, alzi la mano. Nessuno, eh?

Questo perché la gelosia è un sentimento universale e colpisce proprio tutti, uomini, donne e bambini.

Infatti, dall’infanzia all’adolescenza fino ad arrivare all’età adulta, questa emozione è parte integrante della nostra vita e si manifesta in vari contesti. 

Ma alla parola gelosia, la prima cosa che ci viene in mente sono le relazioni amorose. 

La gelosia rappresenta una risposta cognitiva alla minaccia che qualcuno possa portarci via il nostro partner.

Perché siamo Gelosi?

Cause scatenanti:

  • Bassa autostima: la gelosia esce fuori quando perdiamo fiducia in noi stessi, più che nell’altro. La percezione di un senso di inferiorità accompagnato da uno scarso amor proprio, ha la conseguenza di mettere in dubbio il nostro valore. Non crediamo in noi stessi e di conseguenza risiede in noi il terrore che il partner finirà per gettarsi tra le braccia di qualcuno migliore di noi.
  • Traumi: esperienze traumatiche in ambito sentimentale, può segnare una persona a vita, quando irrisolte, può generare comportamenti patologici spesso incontrollabili.
  • Paura dell’abbandono: anche l’origine della sindrome dell’abbandono va ricondotta a possibili traumi sperimentati dal soggetto nel corso della propria vita e mai del tutto sanati.
  • Un’idea malsana dell’amore: in cui il partner viene considerato un oggetto di nostra proprietà.

Sintomi della Gelosia

  • Angoscia: calma e serenità interiori difficilmente faranno parte di un individuo geloso, ma al contrario, starà sempre in all’erta per non perdere di vista il partner e il potenziale “nemico”
  • Mania di controllo: la gelosia può degenerare in un disturbo ossessivo compulsivo. Tenendo sotto controllo il partner e la sua vita tutto funzionerò alla perfezione, questa è l’illusione.
  • Rabbia: rivolta principalmente verso il rivale.
  • Frustrazione: ci si sente frustrati quando si prende consapevolezza che certi pensieri sono assurdi, ma allo stesso tempo non si riesce a reprimerli.
  • Paura: è il sintomo e la causa della gelosia. Deriva dal timore di essere abbandonati dalla persona che si ama.
  • Diffidenza: dovuta dall’idea che chiunque si avvicini al partner possa trasformarsi potenzialmente in un rivale.
  • Paranoia: sospetti e pensieri paranoici affollano la mente, portando ad immaginare tutti i possibili scenari di un eventuale tradimento.

Tipi di Gelosia

La gelosia mette un po’ di pepe ai rapporti, o, più spesso, complica le relazioni. Ecco perché è importante domandarci a quale tra i vari tipi di gelosia appartiene la nostra, così da comprendere se rappresenta un’espressione di un nostro disagio interiore (insicurezza, relazioni problematiche passate, ecc.) o se riflette reali difficoltà della coppia.

  • Sana: sentimento innucuo che siamo in grado di controllare che si prova verso il partner. Questo tipo di sentimento ci deve essere in una coppia, altrimenti si finisce per darsi per scontati. Tutti possiamo perdere una persona, la gelosia può segnalare questa possibilità e dare l’energia necessaria per rendersene conto.
  • Patologica e ossessiva: sentimento malsano, spesso conseguenza diretta di dipendenze affettive e amori tossici. Si vive un’angoscia implacabile e si sviluppa una serie di comportamenti morbosi e ossessivi nei confronti dell’altra persona quali ad esempio, controllare tutti i suoi movimenti, spiare le chat sul cellulare e frugare nelle tasche. Tutto ciò può degenerare in conseguenze disastrose come lo stalking o, peggio, il delitto d’amore, compromettendo per sempre la felicità della coppia. (non perderti il mio articolo sulla La Dipendenza Affettiva)
  • Retroattiva: gelosia nei confronti degli ex dell’attuale partner.

Strategie

Le Strategie negative sono quelle che portano ad un aumento della conflittualità nella coppia (minacce, allontanamento, ricatti, scenate in pubblico). Si tratta di comportamenti mirati a comunicare la sofferenza o a provocare una reazione di gelosia nell’altro, che spesso compromettono solo l’armonia e la fiducia. (per sapere di più sulle cause della fine di un amore, puoi leggere il mio articolo Quando finisce un Amore?)

Le Strategie positive sono quelle che avviano una riflessione sulla coppia aumentando la comunicazione sincera con il partner a proposito delle paure e delle speranze. Sono molto difficili da attuare perché in un momento di debolezza portano a mostrare la propria vulnerabilità.

Uomini e Donne, provano la stessa Gelosia?

La risposta a questa domanda può essere varia, ma emerge chiaramente che uomini e donne vivono diversamente la gelosia e in alcune occasioni agiscono diversamente quando sono gelosi. (Gli uomini e le donne vivono diversamente anche la fine di una storia, puoi saperne di più leggendo il mio articolo Fine di un storia: chi soffre di più? Lei o lui?)

Gli uomini sono più gelosi nei confronti di un tradimento sessuale mentre le donne sono più gelose per un tradimento emozionale (il partner si innamora di un’altra).

Sembra che la gelosia faccia soffrire le donne più degli uomini.

Tu sei Geloso/a? Se si, di che tipo di Gelosia pensi di soffrire? Raccontamelo qui sotto nei commenti.

Linea Sottile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *